In offerta!

Fritillaria persica

 4,99 (2 pz) -  16,97 (8 pz)

Fiori campanulati porpora scuro disposti in ampie infiorescenze lungo la parte superiore dei lunghi steli fiorali.

non disponibile
per aggiungere il prodotto alla lista dei desideri bisogna fare il login

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Liliaceae

Origine

Turchia meridionale e Iran occidentale

Calibro

24/26

Altezza

75-100 cm

Esposizione

• sole

Fioritura

primaverile • intermedia

La specie è originaria della Turchia meridionale e dell’Iran (Persia) occidentale, ma si trova anche nel sud della Giordania ed in Israele. E’ stata segnalata, inselvatichita, anche in Italia. In natura vive su pendii rocciosi ed anche in giardino è necessario rispettare la sua esigenza di estati secchissime ma non eccessivamente torride. I bulbi relativamente grandi devono essere piantati in autunno e normalmente non è necessario annaffiarli. La posizione ideale è in giardini rocciosi o bordure dove è però necessario assicurare l’altissima permeabilità del suolo. I bulbi vanno piantati alla profondità tripla della loro altezza e sufficientemente distanziati, perché si tratta di piante alte anche oltre un metro che possono piegarsi leggermente ed esigono dunque abbastanza spazio per non intralciare i lunghi steli. Le foglie sono lanceolate, glauche, spesso un pò attorcigliate. I numerosi fiori formano un racemo lungo la parte superiore delle piante. Sono di colore porpora scurissimo-marrone, talvolta con riflessi verdastri, e costituiscono un elemento di grande attrazione in un giardino fiorito in primavera. Durante la fioritura è opportuno irrigare le piante per prolungare la vita dei fiori. La concimazione con un fertilizzante liquido per piante fiorite deve essere parsimonioso durante l’intero ciclo vegetativo delle piante. I bulbi possono rimanere nel suolo indisturbati per più anni.