In offerta!

Chionodoxa (Scilla) forbesii

 4,90 (25 pz) -  16,66 (100 pz)

Infiorescenze con fiori stellati blu, rivolti prevalentemente verso l’alto. Il centro dei fiori è celeste chiaro fino a bianco.
I botanici hanno incluso il genere Chionodoxa in quello della Scilla, ma in orticoltura persiste la separazione tradizionale.

non disponibile
per prenotare bisogna fare il login

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Origine

,

Calibro

Altezza

Esposizione

Fioritura

La specie, la sua forma ‘Rosea’ e le varietà BLUE GIANT, PINK GIANT, VIOLET BEAUTY si prestano tutte alla coltivazione in vaso e in piena terra. I piccoli bulbi dovrebbero essere piantati alla profondità di 4-6 cm secondo la regola "uno sì, uno no". Possono essere creati vasi o ciotole monocromatiche dedicate solo a queste piante che raggiungono l’altezza di 10-20 cm. Risulta però opportuno sfruttare la loro fioritura precoce per sistemare i bulbi sopra bulbi di geofite più grandi e più tardive, assicurando una lunga fioritura nello stesso contenitore. Non è necessario ricordarsi dove sono stati sistemati i bulbi di tulipani, camassie o narcisi, perché queste piante troveranno da sole il passaggio tra i bulbi delle Chionodoxa. Lo stesso approccio è vero per la messa a dimora in piena terra, ma in tale condizione è spesso più faciele creare dei bordi più o meno larghi intorno ai gruppi delle bulbose più grandi.
Le piante abbisognano di almeno alcune ore di sole, pertanto i bulbi possono essere piantati in luoghi assolati o con insolazione parziale.
In inglese la specie è nota come Glory-of-the-Snow.