In offerta!

Tulipa – Gruppo 15 (specie) linifolia

 4,99 (10 pz) -  16,97 (40 pz)

Specie particolarmente facile in coltivazione, con steli cortissimi, ma fiori relativamente grandi. Ottima pianta per ciotole, in cui deve essere piantata assai fitta per dare l’effetto migliore: una massa di colore rosa intenso-rosso sulla esile base verde. Specie originaria dell’Uzbekistan ed Afganistan.

non disponibile
per aggiungere il prodotto alla lista dei desideri bisogna fare il login

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Liliaceae

Origine

Afganistan, Uzbekistan

Calibro

5/-

Altezza

5-10 cm

Esposizione
Fioritura

primaverile

Tulipa linifolia originaria dell’Uzbekistan, Afganistan e dei Monti Pamir, fiori solitari rosso scarlatto con base nero bluastro con bordino color crema, tepali appuntiti, fioritura relativamente tardiva, foglie strette ondulate con margini rossicci, altezza assai variabile da 8 a 30 cm. Particolarmente adatta ad essere piantata molto fitta. Sono tra i tulipani che possono essere lasciati indisturbati nel suolo per alcuni anni. Infatti, una delle caratteristiche delle specie, delle loro prime selezioni e degli incroci semplici è quella del comportamento "naturale", consistente in cicli vegetativi ben definiti, nella produzione di fiori solo al raggiungimento dell’ottimale dimensione del bulbo, dell’altezza standard degli steli fiorali in condizioni ottimali e della conservazione dell’aspetto invariato per quanto riguarda la forma ed il colore delle foglie e dei fiori. E’ necessario rendersi conto del fatto che le specie di bulbose non sono "programmate" per fiorire annualmente. Al contrario, il loro comportamento è diverso da specie a specie, con fioriture frequentemente abbondanti in certi anni e quasi assenti in altri, secondo l’andamento stagionale più o meno favorevole a date specie, che può portare a fenomeni di sincronizzazione di intere popolazioni. Così, i bulbi delle specie di tulipani del catalogo CAT-III fioriscono abbondantemente nel primo anno perché coltivati e scelti in precedenza a tale scopo, ma la loro fioritura successiva dipenderà dalla giusta e completa nutrizione durante il ciclo vegetativo, dalla disponibilità di acqua, dalla profondità d’impianto, da eventuali fenomeni avversi e, soprattutto, dalle predisposizioni genotipiche.