In offerta!

Fritillaria michailovskyi

 4,90 (10 pz) -  36,75 (100 pz)

Fiore porpora-marrone lucido con un vistoso bordo giallo.

disponibile

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Origine

Calibro

Altezza

Esposizione

Fioritura

Delle zone montuose del Nordest della Turchia è originaria questa interessante e facile specie, introdotta in Europa all’inizio del XX secolo. I fiori di forma campanulata più tozza della uva-vulpis, hanno un colore porpora-marrone lucido e vistoso punte giallo uovo dei tepali. La coltivazione non presenta difficoltà ed è simile a quella della specie F. uva-vulpis. La F. michailovskyi viene però da zone più aride e pertanto tollera meglio episodi anche prolungati di siccità in primavera. Inoltre, è meno esigente per quanto riguarda la concentrazione di materia organica nel suolo. Gli steli fiorali raggiungono l’altezza massima di soli 20-22 cm. Questa pianta è quindi particolarmente adatta alla coltivazione in giardini rocciosi.