In offerta!

Chionodoxa (Scilla) sardensis

 4,90 (20 pz) -  36,75 (200 pz)

Numerosi fiori a stella blu-viola col centro chiaro, dovuto agli stami quasi bianchi, in infiorescenze a racemo unilaterale su stelo piuttosto corto.

disponibile

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Origine

Calibro

Altezza

Esposizione

Fioritura

Come tutte le specie di Chionodoxa, anche questa è originaria del Mediterraneo orientale e precisamente della Turchia. I steli fiorali raggiungono l’altezza di 10 cm. Dalle altre specie si distingue per i fiori vivacemente colorati di blu-viola e per l’accrescimento più contenuto (in inglese viene chiamata Lesser Glory of the Snow). I fiori sono rivolti lateralmente e non verso l’alto come nelle altre specie. Generalmente viene messa in risalto la caratteristica del colore assai uniforme del fiore, ma si osserva in realtà spesso un alone molto chiaro alla base dei tepali. Lo stelo fiorale è generalmente più lungo di quello di altre specie (p.e. C. luciliae) e può portare fino a 25 fiorellini, ma risulta meno alto perché è più arcuato.
Come le altre Chionodoxa, conviene piantare i bulbi molto fitti (uno sì, uno no) per ottenere i migliori effetti. Si presta particolarmente per ciotole e giardini rocciosi.