torna a: Ranunculus
cliccare per ingrandire
Ranunculus
asiaticus a fior di peonia in miscuglio AVIV
codice: RAN001
prezzo: € 5.00 (confezione da 20)

prodotto fuori stagione
prenota per la prossima stagione


famiglia: Ranunculaceae
origine: Orticola
calibro: 10/+
altezza: 35-40 cm
esposizione: • sole • 1/2 ombra
fioritura: primaverile • intermedia • tardiva

descrizione: Miscuglio multicolore a fiore doppio (a 'fior di peonia').

La specie Ranunculus asiaticus è originaria dell'Anatolia. Le sue forme con fiori vistosamente colorati di giallo, rosso, bianco, arancione e rosa, sono state introdotte in Europa nello stesso periodo dei tulipani, cioè alla fine del XVI secolo. Le forme naturali sono le progenitrici delle moderne cultivar. Raggiungono l'altezza di 25-40 cm, hanno foglie composte, ovoidi, profondamente divise e fiori generalmente doppi. Tramite selezioni ed incroci sono state create numerose cultivar con svariati colori. Possono essere identificati quattro gruppi di piante di origine orticola: Ranuncoli di Francia con fiori doppi o semidoppi, sviluppati in Francia alla fine del '800, a fioritura estiva in molti colori con una macchia scura al centro, Ranuncoli a fior di peonia, chiamati talvolta Ranuncoli turchi o africani, generalmente più alti di quelli francesi, a fiore semidoppio o doppio, a fioritura precoce in primavera e pertanto adatti a zone temperate, Ranuncoli di Persia con fiori semplici o doppi, di statura inferiore agli altri gruppi, Ranuncoli a forma di turbante particolarmente rustici, con fiori doppi molto grandi, coltivati già da Clusius nel suo giardino in Olanda negli ultimi anni del '500 ed oggi disponibili in una larga scala di colori. Floriana Bulbose offre tuberi di Ranuncoli a fior di peonia in un miscuglio multicolore. I fiori raggiungono un diametro fino a 4 cm se le piante sono coltivate correttamente. I tuberi vanno piantati in autunno (dal catalogo CAT-IV) o in primavera (dal catalogo CAT-I) alla profondità pari al doppio dell'altezza complessiva dei tuberi, i quali sono composti da una placca centrale e strutture a forma di denti incurvati. Questi piccoli serbatoi di nutrienti dentati, simili ad unghie, devono essere indirizzati verso il basso al momento della messa a dimora in un luogo assolato o almeno parzialmente assolato. Risulta conveniente mettere i tuberi a bagno per due o tre ore prima di piantarli in un suolo ricco e permeabile con una moderata concentrazione di materia organica. La distanza tra i tuberi dovrebbe seguire la regola "uno sì, due no". Con gruppi di numerose piante si ottiene un risultato decisamente migliore che con piante sparse. Per far crescere bene le piante conviene evitare di esporle al gelo. Ogni tre settimane durante il ciclo vegetativo è vantaggioso annaffiarle con una debole soluzione nutriente (un concime liquido per piante fiorite diluito a metà della dose consigliata sulla confezione). Per mantenere la crescita omogenea delle piante non dovrebbero verificarsi episodi di siccità troppo prolungata, ma è necessario evitare pure l'umidità molto alta del substrato, specialmente nel caso di un suolo pesante non abbastanza drenante. La fioritura dei ranuncoli a fior di peonia avviene in primavera. Per prolungare il periodo di fioritura è possibile piantare a distanza di alcune settimane tuberi acquistati in primavera. Si può così godere la fioritura anche all'inizio dell'estate se l'umidità del suolo può essere mantenuta ad un livello moderato. Dopo la fioritura le piante ingialliscono e i tuberi possono essere dissotterrati e conservati in un luogo fresco fino all'autunno. Visto il loro basso costo, frequentemente si preferisce però lasciarli indisturbati e solo integrarli con tuberi nuovi nella successiva stagione.