torna a: Lycoris
cliccare per ingrandire
Lycoris
aurea
codice: LYC001
prezzo: € 6.90 (confezione da 3)

prodotto fuori stagione
prenota per la prossima stagione


famiglia: Amaryllidaceae
origine: Asia Orientale
calibro: 10/12
altezza: 45-70 cm
esposizione: • sole • 1/2 ombra
fioritura: autunnale • intermedia

descrizione: Specie del tipo Eulycoris con fiori giallo chiaro a giallo oro, in ampie infiorescenze, fioritura in ottobre, le foglie emergono in tardo autunno.

I bulbi provengono dall'India. Questa è la seconda specie più diffusa in Europa, originaria di zone calcaree della provincia di Guizhou in Cina, presente anche in Giappone ed in altri Paesi del Sudest Asiatico. Questa pianta ha fiori morfologicamente simili (sottogenere Eulycoris) alla più nota Lycoris radiata, ma si distingue per il colore giallo oro con riflessi ocra-arancioni dei tepali. La fioritura è più tardiva della L. radiata e si verifica con più facilità dopo un periodo estivo caldo e secco. I fiori sono fertili, il che permette di ottenere ibridi con altre specie, per esempio con L. radiata var. pumila. I bulbi sono leggermente più chiari di quelli della L. radiata, ma vengono trattati allo stesso modo. Dopo la messa a dimora dei bulbi in primavera si verifica frequentemente una dormienza prolungata, con la fioritura solo nell'autunno del secondo anno quando improvvisamente emergono gli steli fiorali, alti ca. 60 cm, ben prima delle foglie. Le foglie sono relativamente corte e formano cuscini piuttosto compatti che devono poter superare il freddo invernale per poter adeguatamente nutrire il bulbo nel periodo primaverile. Talvolta il ritardo di un intero anno nell'emissione degli scapi fiorali si verifica anche con la piantumazione in estate. Il nome cinese, "improvviso sorriso" (HU DI XIAO), riflette la venerazione di cui questa pianta gode nel Estremo Oriente. Si conoscono delle selezioni della L. aurea che si distinguono per gli steli fiorali alti fino a 90 cm ed infiorescenze del diametro di 20-25 cm. Questa specie può essere coltivata in un suolo ben drenato anche in pieno sole, dove è possibile assicurare un periodo secco d'estate. La pianta della L. aurea è relativamente esigente in nutrienti. Essa trae beneficio da concimazioni con un fertilizzante per piante fiorite ricco di potassio. La Lycoris aurea è meno rustica della L. radiata e in zone con inverni freddi necessita dunque di accorgimenti come la pacciamatura con uno spesso strato di foglie, eventualmente trattenute con un telo di tessuto non tessuto antigelo, nei momenti di gelate più forti. E' poi però necessario garantire alle foglie un sufficiente accesso alla luce quando la temperatura risale.