torna a: Hyacinthoides
cliccare per ingrandire
Hyacinthoides
hispanica WHITE CITY
codice: HYD008
prezzo: € 4.90 (confezione da 10)

per aggiungere il prodotto al carrello bisogna effettuare il > login


famiglia: Hyacinthaceae
origine: orticola
calibro: 8/10
altezza: 30 cm
esposizione: • sole • 1/2 ombra
fioritura: primaverile • intermedia • tardiva

descrizione: Infiorescenze composte da grandi fiori di colore bianco.

Questa cultivar è la controparte bianca della Hyacinthoides EXCELSIOR. Le sue caratteristiche sono le stesse della varietà blu, a cui, eventualmente insieme con H. QUEEN OF THE PINKS, può essere vantaggiosamente accostata negli impianti in giardino o in contenitori. La coltivazione non si discosta da quella della specie, originaria della penisola iberica. Una caratteristica particolare, comune a tutte le specie del genere Hyacinthoides, è dovuta al loro organo ipogeo, un vero bulbo che assomiglia più ad un tubero, perché costituito da scaglie tuberose. Questo si rinnova completamente ogni anno, mentre altri veri bulbi (per esempio dei narcisi o tulipani) rimangono gli stessi negli anni, cambiando solo la loro dimensione e generando bulbi laterali. I bulbi delle Hyacinthoides devono essere piantati relativamente profondi, almeno 10 cm, che corrisponde a 4-5 volte la loro altezza. In suoli molto leggeri e sabbiosi i bulbi devono essere piantati ancora più in profondità. Anche la distanza tra i bulbi della Hyacinthoides hispanica deve essere notevole, secondo la regola "uno sì, tre no". Conviene applicare almeno tre volte durante il ciclo vegetativo un fertilizzante liquido per piante fiorite. Le piante producono un bel fogliame nastriforme verde intenso che rimane in posizione eretta fino alla fioritura. Al momento della schiusa dei primi boccioli le foglie si adagiano sul terreno par liberare gli steli fiorali. La fioritura inizia generalmente verso la fine di aprile e in luoghi freschi può durare per diverse settimane. Le Hyacinthoides sono piante estremamente utili per luoghi con insolazione parziale, soprattutto mattiniera, tipica per le condizioni procurate dal sottobosco di essenze arboree a foglia caduca oppure cespugli alti a foglia persistente, dove si trova anche il tipo di suolo più adatto alla loro coltivazione. Le Hyacinthoides non sono adatte ad essere piantate sotto conifere. Possono essere lasciate indisturbate per molti anni. Nel caso si debba procedere allo sfoltimento, è necessario intervenire subito dopo il termine del ciclo vegetativo scavando i bulbi che generalmente si saranno posizionati molto in profondità, dividendo i bulbi grandi da quelli più piccoli e ripiantandoli immediatamente. Nel caso si desideri conservare i bulbi fino all'autunno, è necessario immergerli in torba o trucioli e tenerli in un luogo fresco. Gli steli fioriti delle Hyacinthoides possono essere anche recisi e mantenuti in acqua cambiando questa frequentemente, ma i migliori risultati si ottengono in vasti impianti sotto tronchi scuri degli alberi, creando effetti straordinari e durevoli. Importante è somministrare acqua in abbondanza al momento della fioritura per assicurare la lunga durata dei singoli fiori.