torna a: Crocus
Crocus
tommasinianus ROSEUS
codice: CRP050
prezzo: € 4.90 (confezione da 20)

per aggiungere il prodotto al carrello bisogna effettuare il > login


famiglia: Iridaceae
origine: orticola
calibro: 5/+
altezza: 10 cm
esposizione: • sole
fioritura: primaverile • precoce

descrizione: Fiore rosa ciclamino. La pagina inferiore dei tepali esterni ha un particolare colore grigio argentato, il che contribuisce decisamente soprattutto alla bellezza dei boccioli.

Questa è una delle cultivar di Crocus tommasinianus più chiare e la più rosata. Il nome è latinizzato, ma si tratta di un nome di fantasia, mentre esiste una forma naturale della specie con fiori bianchi, Crocus tommasinianus 'Albus'. La specie selvatica, dalla quale gli orticoltori hanno selezionato la forma rosa è originaria dell'Europa centro orientale, ma è presente anche in Italia in zone collinari. Il nome ricorda Muzio G. Spirito de Tommasini (1794-1879), botanico e sindaco di Trieste. Attraverso selezioni ed incroci sono state ottenute interessantissime cultivar con colori intensi. La fioritura inizia generalmente verso la fine dell'inverno e si protrae fino all'inizio di aprile. Le cure sono identiche alla specie C. ancyrensis, dalla quale si differenzia per la crescita precoce delle foglie. Questo fatto permette di anticipare la prima concimazione con un fertilizzante liquido per piante fiorite già all'inizio del mese di marzo. La specie e le varietà derivate si naturalizzano facilmente e possono essere lasciate indisturbate per alcuni anni senza un'eccessiva perdita dell'intensità di fioritura. In caso l'area debba essere utilizzata anche d'estate, conviene dissotterrare i cormi maturi, perché non gradiscono troppa umidità durante i mesi caldi.